Il Governo approva la misura: da oggi VIETATI PER SEMPRE nei gruppi Whatsapp | Segui la regola o trovati un avvocato

Whatsapp - fonte_depositphotos - sicilianews24.it
Whatsapp – fonte_depositphotos – sicilianews24.it

Attenzione, Whatsapp ti manda in galera, questo gesto che fai quasi sempre ti mette letteralmente nei guai, non lo fare.

Whatsapp è una delle piattaforme di messaggistica istantanea che più viene utilizzata da tutti gli utenti che sono in possesso di un device mobile. Essa funziona sotto forma di applicazione su tutti i dispositivi mobile, invece nella sua versione web la si può consultare su tutti i computer e PC. Una doppia opportunità di utilizzo che offre a tutti un facile accesso ai messaggi immediati.

Ad oggi si utilizza Whatsapp per comunicare con amici e parenti, oltre che per riuscire ad inviare comunicazioni anche per quello che riguarda la scuola e molto altro ancora.

Era il 2009 quando questa piattaforma ha fatto la sua prima apparizione sui nostri telefoni cellulari e le sue funzionalità erano molto diverse da quelle attuali. Poi con il tempo l’app è cambiata, le possibilità di utilizzo anche.

Ad oggi si possono inviare messaggi, creare dei gruppi, delle liste broadcast, condividere aggiornamenti, fare telefonate e videochiamate. Ma ci sarebbe una delle funzionalità che se non viene utilizzata nella maniera corretta può creare dei veri problemi. Proprio in tale prospettiva occorre fare chiarezza per evitare spiacevoli sorprese.

La moda degli stickers

Si tratta di una funzionalità che hanno implementato un po’ tutte le piattaforme che hanno al loro interno la possibilità di messaggiare con gli altri utenti. Stiamo parlando della possibilità di creare degli stickers che hanno il nostro volto o quello di qualcun altro. Una funzionalità estremamente simpatica da utilizzare.

Insomma, si ha così la possibilità di inviare messaggi immediati e simpatici, senza dover scrivere chilometrici messaggi. Altro che le emoticon a cui eravamo abituati fino a non molto tempo fa. Ma se si utilizza il volto di altre persone, si rischia grosso con la legge.

Stickers - fonte_depositphotos - sicilianews24.it
Stickers – fonte_depositphotos – sicilianews24.it

Ti potrebbe servire un avvocato: inviare gli stickers nei gruppi

Nel creare degli stickers con il volto di qualcun altro, non c’è nulla di male, ma il problema sorge quando questo viene diffuso senza il consenso della persona interessata. In questo specifico caso si può incorrere in problemi con la legge.

Proprio per questo motivo si consiglia di fare attenzione a non ledere la privacy dell’altra persona. In caso contrario si avrà bisogno di un buon avvocato che perori la propria causa.