SN24: Notizie Sicilia e informazioni "live Sicilia" diffuse
dal giornale di Sicilia News 24
Live RSS Notizie Sicilia

Corleone: la bottega, il laboratorio della legalita' e i dipinti di Gaetano Porcasi

di Francesca Longo

Corleone (Pa), 18 Gen. - Corleone, vent’anni dopo l’arresto di Totò Riina. Corleone, cortile Colletti.
«Vero è che in questo paese, già da fine ’800, si può iniziare a parlare di mafia», ci confida Giuseppe Crapisi, la nostra guida, mentre con gli occhi bassi e offesi dal ricordo, apre il portone dello stabile in cui ci apprestiamo ad entrare. «Ma sempre nello stesso periodo – continua con voce risoluta – sempre qui, ha mosso i primi passi il movimento antimafia».

La chiave gira lenta e a fatica nella toppa di questo immobile, confiscato alla famiglia Provenzano, che dall’agosto del 2010 è diventato un luogo che promuove la cultura della legalità e l’impegno civico. All’ingresso, in alto, campeggia lo sportello ‘bruciacchiato’ di una vettura della redazione di Telejato. Colorato a festa, con il ritratto del direttore Pino Maniaci a fianco a quello di un gallo che desta tutto il quartiere. Dalla scaffalatura, occhieggiano invece vini, lenticchie, olio… ma anche libri antimafia.

Ci troviamo nella Bottega della legalità, dove si vendono i prodotti provenienti dai terreni confiscati alla mafia in ben otto Comuni del corleonese. «La coltivazione dei lotti – spiega ancora Giuseppe, membro del consiglio direttivo del laboratorio – è gestita da tre cooperative (la Pio la Torre, la Lavoro e non solo e la Placido Rizzotto, n.d.r.), inserite all’interno del circuito di Libera Terra, che fa riferimento all’associazione Libera. Il ricavato va alla Placido Rizzotto, che ne cura la gestione commerciale, pagandone anche un dipendente per l’apertura pomeridiana».

Dalle rampe di scale, che brillano di una luce insolita poiché simbolicamente realizzate con un materiale trasparente, in contrapposizione al corrimano arrugginito, trattato con acqua e sale a evocare le sbarre del carcere, si accede invece al Laboratorio, dedicato a Paolo Borsellino.

In questa sede, per volontà del Comune, un’associazione di enti (la Omnia Onlus, il Ce.ri.fo.p, il Germoglio e la Lavoro e non solo), senza scopo di lucro, opera per valorizzare e rendere fruibili ‘materiali storici e informativi di vario genere sul fenomeno mafioso e sul movimento antimafia’ (www.laboratoriodellalegalita.it).

A supportare quest’intento, un percorso iconografico realizzato con i quadri di Gaetano Porcasi. Un racconto storico-sociale, che va dallo sbarco degli alleati all’arresto di Bernardo Provenzano e dei Lo Piccolo. Si tratta di circa 50 tele. Che quotidianamente, in religioso silenzio, parlano in particolar modo a scolaresche giunte anche attraverso il turismo responsabile, spesso da queste parti comprensivo dell’antimafia tour. E Corleone rientra sia nei percorsi di Addiopizzo che di Libera.

Al primo piano, serpeggiano, per tutta la parete, le immagini delle rivolte dei contadini locali nell’immediato dopoguerra. Della mafia dell’epoca e dei tanti sindacalisti uccisi. Al secondo, si dà spazio alle più recenti stragi degli anni ’90 e alle vittime, bambini compresi. I dipinti, olio su tela, gridano giustizia con pennellate di colori forti e accesi.

«Mi ispiro sempre alle tinte del carretto siciliano e alla luce della mia terra», ci racconta il pittore partinicese Porcasi, che inizia a trattare queste tematiche proprio negli anni più critici. «Non è stato facile – commenta – Quando ho cominciato, negli anni ’90, la pittura di denuncia era tabù e molti mafiosi erano fuori. Ma ero troppo indignato per il fatto che dei siciliani avessero potuto fare tutto quell’orrore».

Il suo stile è influenzato dai muralisti sardi e messicani. Ma anche dalla pop art, dal simbolismo e non solo. I personaggi sembrano spesso uscire da un fumetto.

«Un effetto voluto – precisa – Alcune opere appaiono irreali, ma è la dura realtà». Mentre in molte tele, balza subito agli occhi un numero civico ben preciso: «Rappresenta l’anno della strage di riferimento, è la mia firma – conclude – Tutti abbiamo un numero civico a casa: la storia ci appartiene, è di tutti, e i lutti pure».

Davvero tanti e provenienti da ogni dove sono i premi e i riconoscimenti conferitigli come pittura sociale.
Il laboratorio della legalità è aperto tutte le mattine, dal lunedì al venerdì, dalle 9:30 alle 12:30.
La bottega è invece fruibile negli stessi giorni, di pomeriggio.

Quando ho conosciuto Fatha, pensavo di attraversare uno dei periodi piu' difficili della mia vita, ma conoscere la sua storia mi ha fatto capire quanto il concetto di difficolta' sia davvero relativo.

Il grillo parlante: ''Ahi ahi, queste leggi...''

Un tribunale californiano ha assolto un uomo, condannato per stupro in primo grado, sulla base di una legge del 1872. L'uomo, una notte, era entrato nella camera da letto della donna, si era infil...

Scomparsa Garrone: il nostro cordoglio

Il Presidente Maurizio Zamparini e tutto il Palermo Calcio si stringono attorno al figlio Edoardo e alla famiglia blucerchiata per la scomparsa dell'amico Riccardo Garro...

Alberto Frison compie oggi 25 anni: tutto il Catania rivolge al portiere sinceri auguri

Ricorrenza da festeggiare nello spogliatoio della squadra dell'Elefante: Alberto Frison compie oggi 25 anni. Al portiere rossazzurro, che ha già dimostrato il suo grande valo...

La vittoria piu' importante

Giorni pieni di impegni agonistici quelli appena trascorsi. Il fine settimana si e' aperto sabato pomeriggio con l’impegno della under 14 di coach Angelo Scrofani che era opposta a Quasimodo A...

Amatori Palermo vs Cus Catania: riflessioni in corriera

E mentre la corriera corre, trascina con se' speranze per andarle a depositare altrove. Certe volte trovano terreno fertile, a volte vanno ad appassire. Andare a Catania il venti gennaio vale ampia...

Weekend al cinema: Grossi imprevisti

Come comportarsi alla notizia che tutto sta per finire? O alla morte del proprio adorato animale domestico? O quando si constata che si vive in una casa infestata dagli spettri?

...

Palermo: riapre il Parco Uditore dove nascera' anche museo legalita'

Palermo, 15 ott - ''Da oggi Palermo e' piu' bella, piu' vivibile e piu' a misura di bambino. Con l'apertura di parco Uditore restituiamo ...

Catania, 14 assunti a tempo determinato all'Universita'

L'Università di Catania ha reso noto di aver assunto, con un contratto a tempo determinato, per la durata di cinque anni, 14 lavoratori ex Coem ed ex Marketing Sud......

Messina: punto e a capo. Il default ancora dietro l'angolo

L'intervento della Regione Siciliana, proprio negli ultimi giorni del 2012, potrebbe non essere servito a niente. Il Comune di Messina, infatti, sarebbe di nuovo a un passo dal ...

Messina: a rischio chiusura gli stabilimenti della birra Triscele

I lavoratori Triscele non si arrendono alla probabile chiusura della fabbrica decisa dai proprietari: i fratelli Faranda. Gli operai dello stabilimento della vecchia Birra Messi...

Muos: domani la commissione Ambiente Ars a Niscemi

Domani, alle 10, la Commissione Ambiente dell’Ars va in trasferta a Niscemi e chiama a raccolta tutte le forze No-Muos in campo per cercare di fermare il sistema di comunic...

Elezioni politiche 2013: basta figli e figliastri

di Barbara Giangrave'

Basta figli e figliastri, verrebbe da dire. Anzi, e' proprio quello che hanno detto i due ragazzi siciliani fondatori del Comitato Io voto fu...

Agrigento: avviso di garanzia al sindaco Marco Zambuto

''Voglio comunicare che il 19 gennaio la Procura della Repubblica di Agrigento mi ha fatto notificare un avviso di garanzia per l'ipotesi di reato di abuso d'ufficio''. Lo ha de...

Notizie Sicilia | Giornale di "Sicilia News 24" online, la Sicilia che dice! è il portale online per chi desideri essere sempre informato su ciò che accade in tutta l'Isola, con una particolare attenzione alle news siciliane da tutte e 9 le province (Palermo, Agrigento, Caltanissetta, Catania, Enna, Messina, Ragusa, Siracusa, Trapani) e le loro peculiari notizie.
Notizie Sicilia è il servizio RSS gratuito messo a disposizione da www.sicilianews24.it per tutti coloro che volessero inserire le news siciliane nel proprio sito o nel proprio lettore RSS.
Scarica gratuitamente i nostri RSS "Notizie Sicilia" cliccando sul link qui in basso. 

> RSS Notizie giornale online di "Sicilia news24"

Notizie Sicilia, è il servizio informativo di notizie siciliane non solo di cronaca, ma anche news siciliane su bandi, concorsi, viabilità, istruzione, lavoro, ambiente. Le notizie siciliane e le informazioni live sulla Sicilia diffuse dal giornale live di Sicilia News 24 provengono da fonti ufficiali verificate, a garanzia di professionalità e di attendibilità del servizio.

Notizie Siciliasul giornale di "Sicilia News 24", quindi tutto ciò che fa notizia! Sicilia News 24, infatti, aggiornato con periodicità giornaliera, e registrato come testata editoriale, nasce con l’intento di diffondere, il più possibile, le più importanti e interessanti notizie. Sicilia News 24, però, si prefigge di fare anche di più, oltre alle news siciliane, vuole rendere ai suoi utenti, una serie di servizi utili, che vadano al di là delle semplici notizie.  Sicilia News 24: notizie siciliane online per te!

Buona lettura live con il giornale SiciliaNews24!